A Ginevra concluso il 3° Meeting mondiale degli Esperti. A “Nonno Ascoltami!” – Udito Italia Onlus il riconoscimento dell’Oms: «Prezioso il vostro impegno per la prevenzione»

Il 3 luglio 2018 verrà ricordata come una data importante per la prevenzione e la lotta ai disturbi uditivi. A Ginevra, in occasione del 3° Meeting Mondiale degli Esperti, è stato siglato lo storico Patto di adesione al World Hearing Forum, un nuovo organismo che avrà il compito di definire un’azione globale e condivisa. Nonno Ascoltami! c’era e ha dato il proprio contributo insieme ad oltre 140 esperti da tutto il mondo chiamati a scrivere una pagina nuova e rivoluzionaria per fermare la piaga sociale dell’ipoacusia. A Ginevra è stata sottolineata l’importanza della prevenzione e dell’implementazione dei programmi ad essa rivolti, attraverso campagne di comunicazione sempre più mirate e con il coinvolgimento delle istituzioni e dei cittadini. Ed è proprio questa la mission che da dieci anni “Nonno Ascoltami!” porta avanti, con campagne di sensibilizzazione rivolte a tutti e diffuse sul territorio nazionale, per aumentare la consapevolezza sull’importanza dell’udito. Ora finalmente la comunità internazionale ha deciso di fare fronte comune, stringendo un’alleanza globale. Orgogliosi di esserci!

Shelly Chadha, WHO programme for prevention of deafness and hearing loss:
«“Nonno Ascoltami!” è un collaboratore prezioso per l’Oms»

Per due giorni abbiamo riunito a Ginevra tutti i soggetti coinvolti nella lotta ai disturbi uditivi al livello mondiale. E tutti si sono uniti a noi, all’Oms, per discutere strategie e progetti riguardanti la sensibilizzazione dell’importanza dell’udito nel mondo. L’Oms ha annunciato la nascita di un nuovo organismo, il World Hearing Forum, e lo sviluppo di un’azione globale contro i disturbi uditivi. Come sempre, abbiamo accolto calorosamente la partecipazione, dall’Italia, di “Nonno Ascoltami!” che per noi rappresenta un formidabile partner. Siamo molto grati a loro per ciò che realizzano in Italia e per il sostegno ai programmi dell’Oms. GRAZIE, “Nonno Ascoltami”!.

 

 

Mark Laureyns, President of European Association of Hearing Aid Professionals (AEA):
«Grazie a “Nonno Ascoltami!” per il suo impegno nella diffusione del messaggio di prevenzione dell’Oms»

Si è appena concluso il 3° Meeting degli Esperti sui Programmi Mondiali di prevenzione dell’udito. È stata un’esperienza molto positiva. Stiamo costruendo il futuro, abbiamo studiato e lavorato per una nuova coalizione che porterà avanti questa azione. Siamo tutti d’accordo: vogliamo concentrarci sulla sensibilizzazione, vogliamo migliorare la sicurezza, vogliamo promuovere una politica attiva in materia di prevenzione e di cura e assicurare un più facile accesso all’assistenza sanitaria. È fantastico vedere ciò che si sta realizzando grazie all’istituzione del World Hearing Day che dovrà essere sostenuto e divulgato sempre di più. E voglio sottolineare che “Nonno Ascoltami!” già promuove queste iniziative in Italia, diffondendo molto efficacemente il messaggio dell’OMS e facendo un’azione utile e importante. Vi auguro buona fortuna e buon lavoro!

 

Mauro Menzietti, founder of “Nonno Ascoltami!” – Udito Italia Onlus:
«Ora dobbiamo unire le forze: la prevenzione deve essere la priorità di tutti i Governi mondiali»

Nonno Ascoltami! ha partecipato al 3°Meeting Mondiale degli Esperti per i Programmi di Prevenzione dei disturbi uditivi, organizzato dall’Oms. È stata un’esperienza molto interessante che ha sancito la nascita del World Hearing Forum, un nuovo organismo che avrà il compito di sostenere le politiche di prevenzione nel mondo. Il confronto ha riguardato l’evoluzione dei Programmi di Prevenzione mondiali e tutti abbiamo una strategia condivisa: i problemi uditivi rappresentano una priorità dei Governi e degli Stati. A Ginevra si sono riuniti 140 esperti provenienti da tutti i Paesi con l’obiettivo di unire le forze per riconoscere l’importanza dell’udito e rendere più efficace la lotta all’ipoacusia nel mondo.

Comments are closed.