In piazza a Napoli anche lo screening contro i disturbi dell’equilibrio

Non solo prevenzione dei disturbi udito. Da quest’anno con “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in Piazza” prende il via lo screening contro i disturbi dell’equilibrio. In alcune piazze pilota, tra cui Napoli (domenica 21 ottobre, piazza Plebiscito – – ansa San Carlo) oltre ai controlli dell’udito sarà possibile effettuare un esame vestibolare per identificare il rischio di patologie labirintiche che, insieme ad altre condizioni cliniche, possano portare al rischio di cadute. Nel 20% delle persone anziane è presente una disfunzione vestibolare, spesso misconosciuta, la cui identificazione precoce riduce tale rischio. Si ricorda che ogni anno cade il 30% delle persone di età superiore ai 65 anni e il 50% delle persone over 80.
«Il 20-30% di coloro che cadono riducono la loro mobilità ed indipendenza e hanno un aumento del rischio di morte prematura – spiega il professor Ettore Cassandro, direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica Università degli studi di Salerno e promotore del progetto -. Le cadute sono il risultato di una complessa interazione di fattori di rischio: cercare di individuarne i principali, anche in persone in età molto avanzata, e correggerli, aiuta a prevenirle».

Comments are closed.