Al Bano e Massimiliano Allegri scendono in campo per la prevenzione

 

Continua a crescere la squadra dei testimonial di “Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus”. Dopo il cantante Al Bano, la cui popolarità non ha certo bisogno di presentazioni, anche Massimiliano Allegri, ex allenatore della Juventus, ha messo a disposizione la propria notorietà per evidenziare un problema ancora poco affrontato, come quello dei disturbi uditivi.
«Presto volentieri il mio volto a campagne di promozione sociale come quella portata avanti da “Nonno Ascoltami! – ha spiegato Allegri -. Per le persone è importante avere qualcuno in cui riconoscersi e se questo è utile a veicolare un messaggio positivo, come quello della prevenzione, spero che tanti altri colleghi facciano lo stesso».
In dieci anni di attività, tanti volti noti hanno affiancato “Nonno Ascoltami!” per accrescere la diffusione delle campagne di sensibilizzazione contro i disturbi uditivi: da Bruno Vespa a Lino Banfi, solo per citarne alcuni.
Come ricorda l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) i disturbi uditivi sono in costante crescita e se non verranno prese misure adeguate, si stima che entro il 2050 nel mondo ne soffriranno 900milioni di persone. Per questo è importante investire nella prevenzione. “Nonno Ascoltami!” continua a diffondere un messaggio positivo: la perdita uditiva non è una condanna, ma una condizione in molti casi risolvibile.
 

ALBANO CARRISI

 

MASSIMILIANO ALLEGRI

 

Comments are closed.