La grande squadra di Nonno Ascoltami! festeggia 10 anni: un sogno diventato realtà

Dieci anni! Un traguardo che sembrava irraggiungibile. E invece oggi è diventato realtà. Dieci anni di sensibilizzazione nelle piazze di tutta Italia, dieci anni di domeniche di festa, di prevenzione e salute, dieci anni di “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in Piazza”. Dieci anni! Un traguardo che sembrava irraggiungibile. E invece oggi è diventato realtà. Dieci anni di sensibilizzazione nelle piazze di tutta Italia, dieci anni di domeniche di festa, di prevenzione e salute, dieci anni di “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in Piazza”.

Abbiamo concluso anche questa ultima edizione della nostra campagna: stanchi ma felici, perché oggi siamo tutti più consapevoli, più protagonisti e più orgogliosi del progetto che portiamo avanti da dieci anni. Il 22 settembre abbiamo iniziato l’edizione 2019 di Nonno Ascoltami! con tante aspettative, abbiamo sentito la responsabilità del traguardo importante che abbiamo raggiunto e ci auguriamo di essere stati all’altezza del compito.In cinque domeniche, dalla prima all’ultima del 20 ottobre, abbiamo portato in campo l’entusiasmo, la volontà, i sorrisi di chi crede in ciò che sta facendo, dal primo giorno, da quando abbiamo piantato la nostra bandiera in un’unica piazza, a Pescara, con la certezza che quello sarebbe stato solo l’inizio di una vera e propria rivoluzione.

È andata proprio così e oggi, centinaia e centinaia di piazze dopo, possiamo dire con orgoglio che il nostro contributo alla sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi è importante e riconosciuto. Lo dimostrano i cittadini, che ormai aspettano le domeniche di “Nonno Ascoltami!” come un appuntamento irrinunciabile; i medici che scendono in piazza con convinzione, coinvolgendo le loro equipe; le istituzioni, che ci accolgono, ci sostengono e ci ringraziano per il nostro servizio sociale; i tantissimi volontari che vogliono dare il proprio contributo; le associazioni del territorio, che ci aiutano a rendere le domeniche in piazza momenti di festa e sport. Lo dimostrano la Croce Rossa e la Misericordia, nostro fondamentale braccio operativo, ogni domenica, in tutte le città, dall’alba fino a sera.

Un ringraziamento speciale va poi ai nostri partner e sponsor che hanno creduto in noi, anche quando eravamo all’inizio e nessuno sapeva cosa saremmo diventati. Tutti insieme abbiamo messo in moto un processo inarrestabile: oggi tutti conoscono qualcosa in più sui disturbi uditivi e sull’importanza della prevenzione. Ci auguriamo che in tanti siano incoraggiati ad affrontare il problema e che diffondano ad amici e parenti il nostro messaggio.

In questi 10 anni ce l’abbiamo messa tutta e continueremo a farlo, perché la gratitudine e i sorrisi che riceviamo in cambio ci ripagano da ogni sforzo.Quest’anno possiamo finalmente disfare le valigie dopo aver raggiunto 36 città e 16 regioni in tutta Italia. Ricordiamo già con nostalgia il 19 settembre, quando abbiamo varcato la porta del Senato per dare avvio alla nostra decime edizione. L’abbiamo fatto con un obiettivo preciso, chiedere alle istituzioni di promuovere uno screening universale per gli over 65, cominciando proprio dai senatori, simbolo di saggezza e autorevolezza.

E ora siamo già al lavoro per i prossimi obiettivi, abbiamo progetti sempre nuovi da portare avanti. Abbiamo meritato per due anni consecutivi la Medaglia del Presidente della Repubblica; l’OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanità) continua sostenere e incoraggiare le nostre campagne, convocandoci nelle più importanti assisi mondiali in tema di lotta ai disturbi uditivi; il Ministero della Salute e la Presidenza del Consiglio dei Ministri confermano ogni anno il patrocinio e il sostegno alle nostre campagne.

Ma questi risultati non sono merito nostro, sono il frutto di un grande lavoro di squadra, la squadra di “Nonno Ascoltami!” a cui tutti voi avete dato un contributo fondamentale. Ognuno di voi è stato protagonista. Questa è la nostra vera forza e ne siamo tutti consapevoli. Perciò i nostri “grazie” non saranno mai abbastanza. La promessa è che il nostro impegno sarà sempre massimo, andremo avanti cercando di migliorarci ogni giorno.Insieme stiamo costruendo davvero qualcosa di unico e saremo felici se in futuro accanto a noi, ci saranno sempre più iniziative e più associazioni con cui condividere il cammino.Ancora grazie a tutti e prepariamoci, perché settembre 2020, con la nuova edizione di “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in Piazza” bussa già alla porta.

Valentina Faricelli

Presidente Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus

Grazie

 

 

Comments are closed.