#iorestoacasa ma non ci fermiamo “Quando l’emergenza sarà superata torneremo nelle vostre piazze”

 

Ho deciso di affidare a un videomessaggio il mio saluto a tutti voi, amici di “Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus”, che edizione dopo edizione siete stati i protagonisti delle nostre campagne come “L’Ospedale in piazza”. So che ci seguite attraverso i nostri canali di comunicazione: le visite al sito e alla pagina facebook, gli iscritti alla news letter testimoniano che gli amici di “Nonno Ascoltami!” sono numerosi. Per questo non possiamo far cadere nel vuoto l’interesse mostrato verso le nostre campagne di prevenzione e le nostre attività.

 

Con dispiacere ma con spirito di responsabilità abbiamo deciso di rimandare l’appuntamento con la “Giornata dell’Udito” che, per il quinto anno consecutivo, eravamo pronti a celebrare al Ministero della Salute, in collaborazione con il Ministero stesso e con l’Oms (Organizzazione mondiale della Salute) di cui siamo partner nel World Hearing Forum. Ho potuto constatare dal numero degli iscritti agli eventi del 27 e 28 febbraio, dall’interesse dei referenti scientifici e dall’entusiasmo degli ambasciatori di “Nonno Ascoltami!” e di quanti erano pronti a collaborare con noi per la buona riuscita dell’evento, un sentimento autentico.

 

Tutti abbiamo a cuore la salute dell’udito, sappiamo quanto sia importante questo senso che non può essere trascurato. La direzione che stiamo seguendo è quella giusta. Nel corso di 10 edizioni siete stati in più di 100.000 ad effettuare controlli dell’udito; più di 3000 i medici coinvolti nella grande impresa di portare l’Ospedale in piazza, più di 5000 i volontari della Croce Rossa che hanno trasformato le piazze italiane in grandi villaggi “Nonno Ascoltami!”.

 

Ancora più numerosi gli specialisti dell’udito che hanno accolto con un sorriso i cittadini che spesso per la prima volta si avvicinavano allo screening uditivo. È a voi e a tutti gli amministratori pubblici che ci hanno affidato le loro piazze che oggi desidero rivolgermi con la consapevolezza che adesso per tutta la famiglia di “Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus” è il momento di mettere a disposizione della collettività energie e competenze per superare al meglio e al più presto le difficoltà che il nostro Paese vive.

 

Quando l’emergenza sarà superata e le città torneranno ad essere animate dalle attività quotidiane, quello sarà il momento per riprendere a progettare l’undicesima edizione di “Nonno Ascoltami! – L’Ospedale in piazza” e solo allora potremo pensare di tornare nelle piazze per fare festa tutti insieme, stringere le mani, abbracciare e ringraziare quanti, a partire dalle aziende, credono nell’importanza della prevenzione. Accoglieremo ancora i cittadini e le associazioni che in tutti questi anni sono stati al nostro fianco, coinvolgeremo anche i più piccoli e torneremo a far volare insieme i palloncini di

“Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus”.

Valentina Faricelli  Presidente di “Nonno Ascoltami! – Udito Italia Onlus

Comments are closed.