Dopo il successo della prima edizione, “Nonno Ascoltami!” fa il bis. Per l’intera giornata di domenica 2 ottobre i nonni hanno effettuato visite gratuite dell’udito e visite otoiatriche nelle principali piazze di Abruzzo e Molise, presso strutture comunali o all’interno delle strutture mobili messe a disposizione dalla Misericordia o dalla Croce Rossa Italiana. Quest’anno, inoltre,
l’iniziativa si è ampliata coinvolgendo oltre al Presidio Ospedaliero di Pescara anche quelli di Chieti, Lanciano, L’Aquila, Giulianova e Termoli.
I dati hanno confermato che in tantissimi dei nonni visitati si è riscontrato il sospetto di un disturbo uditivo e sono stati inviati all’ospedale di zona per effettuare ulteriori accertamenti.
Ma il dato più preoccupante è che la maggior parte di loro non ne era consapevole.
Che fare dunque? La parola d’ordine è prevenzione, perchè se affrontata in tempo la sordità oggi è un nemico che è possibile sconfiggere.