18Disturbi uditivi, un problema sociale ancora sottovalutato. Una patologia in costante aumento che si combatte innanzitutto con la prevenzione. I disturbi uditivi ormai costituiscono un serio problema medico e sociale, ancora oggi sottovalutato, nonostante ne sia interessato oltre 12% della popolazione italiana, pari a oltre 6 milioni di persone. Sempre più, inoltre, la sordità rappresenta un problema che riguarda anche i giovani.

COME DIFENDERSI DAL RUMORE

Il nemico “numero uno” è l’inquinamento acustico. Gli studi più recenti non fanno altro che confermare che oggi la perdita dell’udito non è più una patologia legata all’età ma colpisce sempre di più i giovani che ascoltano musica ad alto volume in discoteca o con auricolari. Secondo gli esperti la causa più frequente di ipoacusia è l’esposizione al rumore.

PERCHE’ L’UDITO SI DETERIORA?

L’importanza della prevenzione, che deve essere perseguita attraverso corretti stili di vita. Ci sono molte ragioni per cui l’udito si deteriora. Forti esplosioni possono causare danni permanenti, così come certe malattie o traumi violenti. Esposizioni prolungate al rumore possono risultare in vario modo dannose nel corso del tempo. Ma la ragione principale risiede nel naturale processo di invecchiamento.

L’IMPORTANZA DELL’UDITO DELLA VITA DI OGGI

Può significare non udire il campanello della porta o il coniuge che vi chiama da un’altra stanza. Può significare anche non cogliere alcune informazioni fondamentali durante una riunione d’affari o evitare di incontrare gli amici per paura di essere “scoperti”. La perdita uditiva può peggiorare la qualità della vita, limitando la capacità di interagire con gli altri, causando malintesi e stanchezza, acuendo lo stress ed escludendo una miriade di esperienze uditive che danno gioia e senso alla vita. Non ultimo, la perdita uditiva può rappresentare un problema per l’incolumità propria e altrui.

L’IMPORTANZA DI ACCETTARE IL PROBLEMA

Il rifiuto è spesso la nostra prima reazione quando si manifestano problemi di salute. Molti trovano difficile accettare il fatto di avere una perdita uditiva. Spesso la persona colpita ritiene che la perdita non sia “talmente grave” da richiedere una cura, o che farsi curare equivalga ad ammettere l’avanzare dell’età e il peggioramento dello stato fisico. Altri si sentono imbarazzati all’idea di portare un apparecchio acustico.

IL FENOMENO DELLA PERDITA UDITIVA
Il fenomeno della perdita uditiva non riguarda solo le persone affette, ma anche tutti coloro che hanno rapporti con esse. Se la persona affetta si sente ansiosa, isolata e depressa, i congiunti dal canto loro proveranno irritazione, frustrazione, rabbia e un senso di impotenza.