Fabio Bosatelli

Fabio Bosatelli oggi ha 27 anni. È nato sordo a causa di una mutazionegenetica ed è portatore di protesi acustiche dall’età di un anno. «La sordità è la prima causa di isolamento ed ho toccato con mano la difficoltà a relazionarmi con gli altri». Eppure ha portato a termine gli studi di Ingegneria ed Economia ed ha un lavoro come ingegnere in Enel Green Power. Ha la passione del tennis tanto da avere un ruolo nella Fit (Federazione Italiana Tennis) e da presiedere il circolo tennis di Pedrengo.
«Le difficoltà sono sempre presenti, ma bisogna guardare la situazione dalla prospettiva giusta e dare il massimo per migliorare la sensibilizzazione nei confronti di chi non sente, affinchè la sordità non sia più vista come una delle maggiori cause di esclusione sociale».